News

Prof. Gregnanin: “Le Pantere sono pronte a graffiare!”

Ultime due settimane di pausa per il Sekal Nuovo Basket Rovigo, che dopo essersi laureato “Campione d’inverno”, con nove vittorie su altrettanti incontri disputati (e 28 successi consecutivi), ha dovuto fermarsi per la situazione contagi, alla pari di tutta la pallacanestro regionale. Il campionato di Serie D delle Pantere riprenderà con la trasferta a Cittadella di sabato 5 febbraio. In questa lunga pausa, i rossoblù hanno affrontato un duro programma di preparazione fisica agli ordini del professor Marco Gregnanin, arrivato al Nuovo Basket Rovigo ad inizio stagione.


Professore, per la seconda volta nelle scorse settimane, il campionato è stato messo in pausa con un breve preavviso. Com’è lavorare in questa situazione di incertezza?
“Non è assolutamente una situazione facile. L’incertezza dettata dal periodo non permette di programmare le attività in modo sereno. Fortunatamente, lo staff ed il gruppo hanno risposto bene alla rimodulazione degli impegni atletici per farsi trovare pronti alla ripresa del campionato”.


Come ha impostato, e quindi reimpostato, la programmazione della lunghissima pausa invernale?
“La programmazione atletica è stata delineata in collaborazione con le esigenze tecniche. Abbiamo approfittato di questo stop improvviso per proporre stimoli atletici utili a non perdere la forma acquisita nella fase iniziale del campionato. Non tutto il male vien per nuocere: siamo quindi riusciti a trasformare un evento imprevisto in una nuova occasione di crescita e di potenziamento dell’aspetto atletico. In questo periodo abbiamo anche cercato di potenziare l’aspetto preventivo per permettere ai nostri ragazzi di recuperare uno stato di forma ottimale sotto tutti gli aspetti”.


In che condizioni atletiche sono, attualmente, le Pantere?
“Siamo pronti a “graffiare”! I ragazzi non si sono risparmiati durante queste sedute. Hanno capito l’importanza del lavoro che stavamo facendo ed hanno risposto col fisico e con il cuore. La fatica era tanta, ma nessuno si è mai tirato indietro”.

Lei è arrivato al Nuovo Basket Rovigo ad inizio stagione. Che prime impressioni ha avuto?
“Mi trovo in un ambiente meraviglioso. La collaborazione con staff e dirigenza è fantastica. I ragazzi sono sempre pronti ad eseguire con piacere tutte le attività proposte, anche le più faticose. Il lavoro è stimolante. Queste sono le condizioni ideali per lavorare con serenità. È un piacere collaborare con questa società perché mette nelle condizioni di lavorare al meglio e con serenità”.


La Serie D è la principale categoria maschile della Provincia. Secondo lei, fino a dove si può puntare?
“Il mio motto è non arrendersi mai, credere in sé stessi e puntare dritti verso gli obiettivi prefissati. Amo la montagna e associo il nostro percorso ad una scalata: passo dopo passo, con fatica e con impegno, si può raggiunge la vetta”.


Coach Gallani ha espressamente dichiarato che grossa parte del merito di questa incredibile prima parte di stagione, che vede le Pantere uniche imbattute in Veneto, è della preparazione fisica. Cosa servirà per continuare con la stessa tabella di marcia, nei prossimi mesi?
“Innanzitutto, ringrazio coach Gallani per le sue parole e per la fiducia. Alla domanda su cosa servirà per continuare sulla stessa tabella di marcia rispondo che servirà tanto sudore, fatica ed impegno che sono gli elementi che rendono lo sport meraviglioso. Lavoreremo giorno per giorno con impegno e dedizione per farci trovare sempre pronti. Come sempre, oltre all’aspetto di preparazione assoceremo un lavoro preventivo che ritengo fondamentale. Ovviamente in tutto ciò ci sarà sempre un continuo e costante confronto con lo staff per rispondere alle esigenze tecnico tattiche della squadra”.

La lunga pausa commentata da Coach Gallani

La Federazione Italiana Pallacanestro Veneto ha comunicato ieri, vista la situazione contagi, il rinvio di tutte le partite dei campionati “Senior” fino al 30 gennaio compreso, delle gare dei campionati giovanili maschili e femminili di competenza regionale fino al 6 febbraio. Viene rinviata anche la ripresa dell’attività dei Tornei Minibasket fino al 6 febbraio compreso. Dunque, tutti i campionati del Sekal Nuovo Basket Rovigo prolungano la pausa. Gli allenamenti, invece, continuano regolarmente. Anche la Serie D, unica formazione imbattuta nei quattro gironi del Veneto, è ferma e riprenderà dunque contro Zurlo Cittadella. Le Pantere, tuttavia, non hanno mai smesso di allenarsi agli ordini dell’allenatore Luca Gallani e del preparatore fisico Marco Gregnanin.

Coach Gallani, ancora una volta il Covid ha messo in pausa il campionato. Qual è la situazione in casa N.B.R. e qual è il suo stato d’animo?

“La situazione in casa NBR è serena, il lavoro svolto finora ci dà grande tranquillità. Il mio stato d’animo, invece, è un po’ frustrato dalla situazione generale: questo stop scombussola un po’ la stagione, ma è così per tutti”.

Quanto la preoccupa questo stop, con la squadra lanciata in classifica?

“Lo stop mi preoccupa relativamente perché stiamo continuando ad allenarci bene. Faremo in modo di farci trovare pronti alla ripartenza”.

Si riprenderà con la partita contro la Cenerentola Zurlo Cittadella, programmata per Sabato 05 Febbraio in trasferta. Preferiva un altro avversario?

“Avrei preferito non fermarmi! A Cittadella sarà comunque una partita difficile, in un ambiente caldo, un campo stretto con un avversario che non ha nulla da perdere”.

Bisognerà poi recuperare le partite con CUS Padova, Usmi Padova, Pro Pace Padova e quindi Mestrino. L’iniziale formula del campionato, prevede poi la seconda fase con altre otto partite. Il rischio è di finire molto in avanti. È preoccupato?

“La data di fine campionato non mi spaventa molto. Finire a maggio o a metà giugno cambia poco. Serviranno molte energie mentali per essere competitivi così a lungo”.

Come procedono gli allenamenti?

“Gli allenamenti procedono con regolarità e profitto. Stiamo lavorando molto atleticamente ricalcando sulla falsa riga di quella che può essere una preparazione estiva; abbiamo valutato che fosse il modo migliore per gestire uno stop di 7 settimane”.

I ragazzi come hanno preso questo rinvio?

“I ragazzi sono concentrati sul nostro obiettivo. Nonostante le difficoltà, gli stop del covid e tutto quello che gira attorno a questa situazione mantengono il focus ben chiaro”.

Coach, dove può arrivare il Sekal NBR?

“Mi aspetto di proseguire il cammino che abbiamo intrapreso con la stessa fame che avevamo prima della sosta. Il Sekal ha le carte in regola per arrivare a giocarsi la promozione fine in fondo”.

Che bella serata!

Visto il periodo, la cena di Natale (ieri sera) del Sekal Nuovo Basket Rovigo è stata riservata ai soli atleti, staff tecnico della Serie D, assieme ai dirigenti incaricati a seguire la prima squadra.

La serata è stata lo specchio di quello che questa incredibile stagione sta rappresentando per NBR. È vero che vincere aiuta, ma questo gruppo, atleti, staff e dirigenti, è davvero straordinariamente affiatato.

Serie D, Rovigo vince ancora!

𝟐𝟖 𝐯𝐢𝐭𝐭𝐨𝐫𝐢𝐞 𝐜𝐨𝐧𝐬𝐞𝐜𝐮𝐭𝐢𝐯𝐞!


SEKAL NUOVO BASKET ROVIGO – BASKET CLUB SOLESINO: 90-86 d.t.s.


SEKAL: Francescato ne, Pusinanti 17, Caselli 18, Beccari 3, Roversi 2, Bertocco 16, Demartini 9, Agujaro ne, Guarini 18, Manyaka ne, Capetta 3, Tiberio 4. All.: Gallani.

SOLESINO: Rosin 3, Contessa 6, Siviero 14, De Lucchi 15, Augusti 27, Ortoman 6, Peroni 8, Fabian, Gugole 7, Pastore ne, Romito ne. All.: Lunghi.


Arbitri: Silvestri di San Martino di Lupari (PD) e Fusati di Venezia.


Note: (parziali 19-13, 40-35, 62-61, 83-83, 90-86) Usciti per falli: Siviero, De Lucchi, Ortoman e Gugole (Solesino). Fischiato fallo tecnico a Gallani (Rovigo) e alla panchina del Solesino.

Oggi serve il SUPER GREEN PASS!

‼️𝐀𝐓𝐓𝐄𝐍𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄‼️

Ricordiamo che – secondo normativa – per accedere al palasport in occasione della partita di Serie D di oggi (Sekal vs Solesino), il pubblico dovrà avere il SUPER GREEN PASS, cioè il green pass di vaccinazione o di guarigione. Chi possiede già un green pass per vaccinazione o guarigione, in corso di validità, NON deve scaricare una nuova certificazione.

👉All’ingresso, il nostro staff verificherà il SUPER GREEN PASS, senza il quale non si potrà accedere all’interno della struttura.